Telefono

3296013476

  • L’ordinanza n. 611/2019 della S.C. di Cassazione, Sezione Lavoro, ha stabilito che il licenziamento perpetrato a carico di un dipendente reo di condotte aggressive, è del tutto legittimo e scevro di vizi. Nel caso specifico, un dipendente, licenziato per aver dato luogo a comportamenti scorretti, aggressivi ed insofferenti verso i colleghi ed i superiori, aveva […]

  • Falsificare un assegno recante la dicitura “non trasferibile”, non costituisce più reato: è ciò che in sostanza hanno stabilito le SS.UU. della  S.C. di Cassazione con la sentenza n. 40256/2018. La decisione si allinea con la previsione legislativa del 2016 in tema di depenalizzazione, (decreti legislativi 7 e 8 del 2016). L’eventuale falsificazione di un […]

  • In tema di multe elevate con l’autovelox, c’e’ un’importante novità. Il G.d.P. di Milano, con la sentenza n. 5214/2018, ha statuito che, se l’amministrazione chiamata in causa per l’impugnazione di multe elevate con l’autovelox, non si prensenta in giudizio, rischia l’annullamento dei verbali notificati. Nel caso de quo, un automobilista citava in giudizio il Comune […]

  • Dal 09 Maggio u.s. è entrato in vigore il D. Lgs. n. 36/2018, che ha modificato la procedibilità di alcuni reati contro la persona e contro il patrimonio. Il Legislatore ha difatti previsto la procedibilità mediante querela per diversi reati che si caratterizzano per un modesto valore offensivo. In linea generale, per le fattispecie criminose […]

  • L’annosa questione relativa alla validità dei contratti bancari, pare abbia oggi una fine: secondo la S.C. di Cassazione, è sufficiente la sola firma da parte del cliente. Due recenti sentenze degli Ermellini, la n. 898 e la n. 1653 del 2018, hanno difatti stabilito che sono salvi, e non nulli, i contratti bancari che presentano […]

  • Il genitore, convivente con il figlio maggiorenne, ma non ancora indipendente economicamente, è legittimato a chiedere all’altro genitore il rimborso di quanto speso per il mantenimento. E’ quanto deciso dal Tribunale di Aosta con la sentenza del 06.06.2017, n. 200. Nel caso specifico, il giudice di merito ha accolto la domanda al rimborso delle spese […]

  • Nel caso di contrasto tra il dispositivo di una sentenza e le sue motivazioni, a prevalere è in generale il primo, secondo il solco tracciato dal prevalente orientamento giurisprudenziale. In tal senso, rileva in primis la decisione della seconda Sezione della S.C. di Cassazione n. 15986 del 19 Aprile 2016. Il dispositivo prevale, in quanto […]

  • La reintegrazione del dipendente licenziato deve essere attuata, anche dopo la riforma Fornero, qualora l’assenza del lavoratore risulti ad ogni modo giustificata. E’ il principio adottato dalla Corte di Appello di Potenza con la sent. n. 105 del 09 Maggio 2017 in riferimento al licenziamento di un lavoratore, reo, secondo la tesi del datore di […]

  • Ai fini della richiesta di risarcimento dei danni avanzata al Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada, non è necessario proporre la querela o la denuncia del sinistro all’autorità di polizia. A stabilirlo è la sentenza n. 464 del 04.04.2017 emessa dal Tribunale di Cassino. Secondo l’assunto del giudice di merito, la richiesta di […]

  • Sul delicato e tristemente attuale tema dell’omicidio stradale, si evidenzia un’importante decisione dei giudici di merito. Tale è la sent. n. 1446 del 03 Aprile 2017 emessa dal Tribunale di Firenze. Nel caso specifico, l’imputato, perdendo il controllo della propria auto, è uscito fuori strada ed è andato a sbattere contro un guard-rail posto in […]

1 2 3 9