Telefono

3296013476

  • Una specifica decisione di merito appare essere molto attinente con il periodo di vacanze in corso. Difatti, il Tribunale di Udine, Sezione penale, con la sent. n. 235 del 07 Marzo u.s., ha riconosciuto il reato ex art. 641 c.p. nel caso di un ragazzo che, lasciando improvvisamente l’hotel in cui aveva alloggiato, non aveva […]

  • La porta automatica del centro commerciale non si apre al passaggio delle persone? Queste devono essere risarcite per i danni subìti: è ciò che ha stabilito la Corte di Appello di Campobasso con la sentenza n. 126 del 29 Marzo 2017. Nel caso specifico, una donna ha riportato alcune lesioni al volto a causa del […]

  • Riguardo all’annosa questione dei controlli che il datore di lavoro può o non può effettuare nei confronti dei propri dipendenti, un’importante decisione è stata recentemente adottata dalla S.C. di Cassazione: tale è la sent. n. 17531 del 14 Luglio 2017. Nel caso specifico, un lavoratore aveva contestato l’utilizzo illegittimo del badge, (a radio frequenza), al […]

  • In tema di dichiarazioni spontanee rilasciate dalla persona sottoposta alle indagini, la S.C. di Cassazione ha recentemente affermato che le notizie raccolte possono essere utilizzate nell’ambito del procedimento penale, anche in assenza delle cautele previste. La decisione, la nr. 26246 del 25.05.2017, pertanto consente alla P.G. di poter assumere informazioni dall’indagato senza l’adozione delle garanzie […]

  • Criticare sui social network la propria azienda non è causa di licenziamento del dipendente autore del post. E’ questa la decisione adottata dalla sezione lavoro della S.C. di Cassazione con la decisione nr. 13799 del 31 Maggio 2017, in merito al licenziamento operato da un’azienda a carico di una propria lavoratrice, rea di aver denigrato […]

  • Una recente sentenza del Tribunale di Roma, la nr. 4187/2017, ha scritto una nuova pagina in tema di pubblicazioni sui social network. Nel caso di specie, un uomo è stato condannato a risarcire la moglie, dopo che aveva abbandonato la sua famiglia ed aveva poi postato su Facebook una foto che lo ritraeva con la […]

  • Una recente sentenza del Tribunale di Roma ha chiarito che nel caso di vacanza rovinata, il responsabile della stessa non è l’agenzia di viaggi, bensì l’organizzatore, (o detto anche “tour operator”). La decisione, la nr. 1000 del 20/01/2017, è stata emessa a conclusione di una controversia sorta tra due turisti, delusi da una vacanza non […]

  • Importante decisione da parte della S.C. di Cassazione in tema di perquisizioni disposte dai “vigilantes” all’interno dei centri commerciali. Integra il reato di violenza privata, p. e p. dall’art. 610 c.p., la condotta dell’addetto alla vigilanza presso un centro commerciale consistente nell’effettuare una perquisizione personale nei confronti di un cliente. Nel caso di specie, un […]

  • Il reato di lesioni personali, aggravato ai sensi dell’art. 585 c.p., può delinearsi anche nel caso in cui l’agente utilizzi contro la vittima una padella. Difatti, il Tribunale di Ferrara, con la sent. nr. 1352/2016, ha in questo modo condannato un uomo, reo di aver colpito la moglie con una padella nel corso di un […]

  • Le intercettazioni di conversazioni costituiscono prova diretta di colpevolezza, qualora posseggano gli elementi della precisione, della gravità e della concordanza. Lo ribadisce la S.C. di Cassazione con la sent. nr. 487 del 5 Gennaio scorso, la quale va così ad inserirsi in un solco giurisprudenziale già ben definito. Rilevante è il compito attribuito al giudice […]

1 2 3 4 9