Telefono

3296013476

  • Sul delicato e tristemente attuale tema dell’omicidio stradale, si evidenzia un’importante decisione dei giudici di merito. Tale è la sent. n. 1446 del 03 Aprile 2017 emessa dal Tribunale di Firenze. Nel caso specifico, l’imputato, perdendo il controllo della propria auto, è uscito fuori strada ed è andato a sbattere contro un guard-rail posto in […]

  • In caso di contestazione dei consumi di una somministrazione e dei relativi importi, la prova circa l’effettivo consumo effettuato spetta alla società erogatrice del servizio. A deciderlo è il Tribunale di Ferrara, Sezione Civile, con la sent. n. 255 del 14.03.2017. Sono frequenti le ipotesi di contestazioni dei consumi fatturati in bolletta da parte degli […]

  • La sentenza n. 286 del 22.03.2017 del Giudice di Pace di Reggio Emilia, ha statuito che anche gli autovelox in movimento devono essere preventivamente segnalati agli automobilisti. La decisione investe i cd. “controlli all’americana”, ossia quelli espletati mediante apparecchi di rilevazione della velocità montati a bordo delle pattuglie in servizio. Orbene, sul punto l’art. 142, […]

  • Una specifica decisione di merito appare essere molto attinente con il periodo di vacanze in corso. Difatti, il Tribunale di Udine, Sezione penale, con la sent. n. 235 del 07 Marzo u.s., ha riconosciuto il reato ex art. 641 c.p. nel caso di un ragazzo che, lasciando improvvisamente l’hotel in cui aveva alloggiato, non aveva […]

  • La porta automatica del centro commerciale non si apre al passaggio delle persone? Queste devono essere risarcite per i danni subìti: è ciò che ha stabilito la Corte di Appello di Campobasso con la sentenza n. 126 del 29 Marzo 2017. Nel caso specifico, una donna ha riportato alcune lesioni al volto a causa del […]

  • Riguardo all’annosa questione dei controlli che il datore di lavoro può o non può effettuare nei confronti dei propri dipendenti, un’importante decisione è stata recentemente adottata dalla S.C. di Cassazione: tale è la sent. n. 17531 del 14 Luglio 2017. Nel caso specifico, un lavoratore aveva contestato l’utilizzo illegittimo del badge, (a radio frequenza), al […]

  • In tema di dichiarazioni spontanee rilasciate dalla persona sottoposta alle indagini, la S.C. di Cassazione ha recentemente affermato che le notizie raccolte possono essere utilizzate nell’ambito del procedimento penale, anche in assenza delle cautele previste. La decisione, la nr. 26246 del 25.05.2017, pertanto consente alla P.G. di poter assumere informazioni dall’indagato senza l’adozione delle garanzie […]

  • Criticare sui social network la propria azienda non è causa di licenziamento del dipendente autore del post. E’ questa la decisione adottata dalla sezione lavoro della S.C. di Cassazione con la decisione nr. 13799 del 31 Maggio 2017, in merito al licenziamento operato da un’azienda a carico di una propria lavoratrice, rea di aver denigrato […]

  • Una recente sentenza del Tribunale di Roma, la nr. 4187/2017, ha scritto una nuova pagina in tema di pubblicazioni sui social network. Nel caso di specie, un uomo è stato condannato a risarcire la moglie, dopo che aveva abbandonato la sua famiglia ed aveva poi postato su Facebook una foto che lo ritraeva con la […]

  • Si intensificano le tensioni tra gli U.S.A. e la Corea del Nord all’indomani della sgancio, da parte degli statunitensi, dell’ordigno ad alto potenziale distruttivo denominato MOAB su un obiettivo ISIS in Afghanistan. L’attacco, che ha provocato la morte di almeno 36 miliziani legati al Califfato, è stato considerato indirettamente rivolto al Governo di Pyongyang ed […]